La sfida europea della sostenibilità – Educazione Civica Ambientale per i bambini e ragazzi con il progetto CHOICE

Finanziato dal programma europeo Erasmus+, il progetto a guida italiana CHOICE punta a fornire a educatori e professori di scuole primarie e secondarie gli opportuni strumenti e metodologie per sensibilizzare i più giovani alla crisi ambientale e al cambiamento climatico. L’obiettivo del progetto è di formare i ragazzi su temi legati alla sostenibilità e l’attuale emergenza climatica, dando loro gli strumenti necessari per analizzare le proprie abitudini e l’impatto ambientale che hanno, così da essere in grado di fare scelte consapevoli e responsabili verso il pianeta.

La lotta al cambiamento climatico e l’appello alla sostenibilità sono cause che le nuove generazioni di tutto il mondo hanno a cuore: nell’Unione Europea, il 96% dei giovani ritiene il cambiamento climatico “un serio problema”. Ciononostante, solo il 64% dei giovani fra i 15 e i 25 anni sostengono di aver fatto qualcosa di concreto per combattere la crisi ambientale. In più, l’attuale crisi energetica sta spingendo l’UE a riconsiderare sia i consumi energetici che le fonti di energia da cui dipendono gli Stati membri, anche in vista dell’ambizioso obiettivo di molti settori di essere a zero emissioni per il 2050.

Con il progressivo inasprimento del cambiamento climatico, sono i bambini e i giovani di oggi a doverne affrontare le conseguenze più severe. Il futuro del pianeta è nelle mani delle nuove generazioni – e molti si stanno mobilitando. Difatti, da tempo l’UE investe attivamente nella crescita delle competenze e nell’educazione civica dei suoi giovani cittadini sui temi della sostenibilità ambientale.

Il Progetto CHOICE

Finanziato dal programma europeo Erasmus+ e coordinato da Deep Blue, otto partner di cinque paesi europei hanno dato inizio a CHOICE, un progetto della durata di due anni che mira a creare nuove competenze e capacità, nonché una nuova consapevolezza, per coinvolgere gli studenti nella lotta al cambiamento climatico in maniera proattiva e cosciente. Il progetto produrrà un Set di attività per l’Educazione civica incentrata sulla sostenibilità ambientale, il quale sarà implementato nelle scuole primarie e secondarie partner di CHOICE in tutta Europa.

Il progetto CHOICE punta a sviluppare abitudini e stili di vita sostenibili in vari gruppi d’interesse (i.e. professori, educatori, studenti, famiglie e comunità locali) tramite la formazione delle competenze scientifiche degli studenti, promuovendo al contempo un senso di coscienza per l’ambiente. I partner si occuperanno della progettazione del Set di attività per l’Educazione civica sulla sostenibilità, il risultato principale di CHOICE, e testeranno la metodologia e l’efficacia del Set nelle scuole partner. L’obiettivo è di creare un Set che possa essere adottato nell’offerta formativa delle scuole di tutta Europa.

Coinvolgere capillarmente i propri cittadini nella Green Transition è una parte cruciale dell’impegno dell’Unione Europea verso la sostenibilità, una sfida che l’UE sta affrontando in molti fronti strategici, inclusa l’istruzione.

L’Educazione Civica sulla Sostenibilità per un futuro migliore

Grazie alla lunga esperienza del Consorzio in progetti europei sulla sostenibilità, nonché alle iniziative educative in cui le scuole partner sono coinvolte, il Progetto CHOICE vuole incoraggiare una coscienza ambientale nelle nuove generazioni attraverso l’adozione di una prospettiva scientifica per comprendere i meccanismi del mondo in cui viviamo. Così facendo, CHOICE mira a favorire un punto di vista oggettivo e analitico sul mondo, migliorando le capacità di ragionamento critico degli studenti e dando loro degli strumenti utili e affidabili per navigare le complessità del mondo e della società di oggi.

Il Set di attività per l’Educazione civica sulla sostenibilità non solo punta a migliorare le competenze degli studenti, ma mira anche a fornire nuove metodologie didattiche a professori e educatori, dando loro gli strumenti necessari per trasmettere una conoscenza consapevole dell’impatto che il proprio stile di vita e abitudini hanno sull’ambiente. Attraverso il Set, gli studenti impareranno ad analizzare il mondo con le lenti della scienza e i suoi metodi, avvicinandosi alle materie STEM e familiarizzando con l’oggettività e affidabilità del metodo scientifico.

I professori e educatori coinvolti in CHOICE credono che una metodologia di insegnamento più interattiva e coinvolgente possa migliorare l’istruzione generale dei discenti, oltre che a perfezionare quelle capacità che sarebbe complesso sviluppare in altro modo. Inoltre, CHOICE mira anche a coinvolgere le famiglie e le comunità locali attraverso gli studenti stessi: le attività previste dal Set combineranno il coinvolgimento indiretto attraverso le attività in cui gli studenti si cimenteranno (es. calcolare l’impronta ambientale del proprio nucleo familiare) e la partecipazione attiva agli eventi CHOICE organizzati dai partner.

Il Consorzio CHOICE

Otto partner da cinque paesi europei compongono il Consorzio CHOICE. Deep Blue Srl, una PMI italiana di consulenza e ricerca, leader nei progetti europei e specializzata in Fattori Umani, coordina il progetto, e insieme a Computer Technology Institute and Press – CTI (centro di ricerca greco) e Consorzio Ro.Ma (un’azienda consortile italiana che si occupa di formazione professionale), collaborerà con cinque scuole primarie e secondarie in Italia, Grecia, Polonia, Romania e Turchia per la progettazione del Set di attività per l’Educazione civica sulla sostenibilità. Le scuole facenti parte del Consorzio sono l’Istituto Magistrale Statale Giordano Bruno di Roma, il Gymnasium 16 Dimotiko di Larissa, la TEK Ortaokulu di Ankara, la Scoala Gimnaziala Metropolitana ARC di Bucarest e la Szkola Podstawowa di Janków Przygodzki, in Polonia.

Il Coordinatore di Progetto Deep Blue

Deep Blue è una media impresa di ricerca e consulenza attiva in ambito nazionale ed europeo, specializzata in Fattori Umani, nel ruolo della componente umana nella sicurezza di sistemi high-tech, e nell’ottimizzazione di procedure e sistemi. Con una vasta esperienza nel campo dei progetti europei nell’ambito della sicurezza, Safety, Human Performance nel settore dell’aviazione, Deep Blue partecipa a progetti in svariati settori, dalla sostenibilità ambientale, alla ricerca in campo sanitario, fino ai trasporti.

Infatti, Deep Blue è stato anche partner di Consorzio di EcoLife+, un progetto sul trasferimento delle tecniche di comunicazione della percezione e prevenzione del rischio alla comunicazione della crisi climatica.

Per saperne di più

Per ulteriori informazioni sul progetto CHOICE, contattare il coordinatore di progetto attraverso la mail michela.cohen@dblue.it, oppure al num. +393343752368. Visita il sito web del progetto www.projectchoice.eu e segui CHOICE sui social Facebook e Instagram.

ADMINISTRATOR
info@dblue.it