Deep Blue con i Vigili del Fuoco in esercitazioni per la gestione delle emergenze

Si sono svolte dal 27 al 31 marzo nei comuni di Gualdo Tadino e di Valfabbrica, in Umbria, le esercitazioni finali del progetto europeo STRATEGY, finanziato dal programma Horizon 2020, che punta a migliorare l’interoperabilità di sistemi, strumenti e procedure operative al servizio della gestione delle crisi, sviluppando un quadro di pre-standardizzazione paneuropeo. Nel corso delle operazioni sono stati sperimentati 12 nuovi standard europei elaborati durante il progetto, con lo scopo di facilitare la gestione delle emergenze nelle fasi di pianificazione, preparazione e risposta operativa.

All’esercitazione, coordinata e organizzata dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, insieme a Deep Blue hanno partecipato rappresentanti dei 23 partner di progetto provenienti da 16 Paesi dell’Unione Europea la Prefettura di Perugia e le autorità di Protezione Civile della Regione Umbria.

All’interno di STRATEGY, Deep Blue si occupa di coordinare il lavoro relativo all’allerta (Early Warning) al pubblico, un tassello cruciale nel Crisis Management e nella mitigazione delle emergenze, rappresentando l’insieme di procedure da compiere tempestivamente al verificarsi di un evento catastrofico o di una possibilità di rischio.

“Il valore aggiunto di questa esercitazione è stato il riuscire a mettere insieme i diversi attori che partecipano alla gestione delle emergenze, che hanno potuto confrontarsi in maniera sinergica e coordinata” ha dichiarato Alessia Golfetti, Head of Secure Societies Area e responsabile del progetto per Deep Blue.

Guarda il video del TG1 sulle esercitazioni.

Per saperne di più sul progetto STRATEGY, leggi il nostro articolo o visita il sito web del progetto.

Parla con noi